095 315358
copertina festa mamma2

C’era da aspettarselo: dopo la tanta attesa riapertura è iniziata un’intensa stagione di cerimonie, tra cresime, comunioni e soprattutto matrimoni. Come destreggiarsi allora tra tanti inviti e la necessità di adottare sempre un look unico per ogni vostro evento? Quando si riceve un invito per una cerimonia la prima domanda che ci si pone è sempre: “cosa indosserò quel giorno”? In realtà, per avere un look unico e apparire sempre alla moda non è necessario qualcosa di particolare. Basta un semplice abito nero, accompagnato dagli accessori giusti. Quello che non può assolutamente mancare in tal senso è certamente una pochette gioiello! Ma quale scegliere? Pochette, clutch o minaudière? Ecco qualche consiglio utile e di tendenza per poter scegliere la borsa gioiello più adatta al vestito da indossare!

Pochette gioiello, clutch o minaudière?

pochette casual

Nel XIX sec. il trucco era visto come qualcosa di volgare. Tuttavia, all’inizio del nuovo secolo e soprattutto in virtù della spinta della nascente industria cosmetica, il trucco prese sempre più piede. Moltissime donne iniziarono a ricorrervi, e con questa nuova abitudine comparve anche quella di portare con se il nécessaire da trucco con tutto l’occorrente.

Dopo la prima guerra mondiale, l’uso dei cosmetici si generalizzò e i nécessaires da trucco furono più che mai richiesti: nacque così l’esigenza di trasportarli con sé e quindi le borse vennero pensate anche a tale scopo.

Agli occhi di un uomo, questi tre termini non hanno alcun valore e , se vedrà questi tre accessori, forse gli sembreranno tutti uguali! Ma queste tre diverse tipologie di minibag differiscono fra loro in maniera significativa e ora scopriremo come mai. Certo, tutte loro possono arricchire il vostro abito e certamente sono adatte a occasioni di cerimonia. Ma ognuna di essere ha le sue specifiche proprietà e si adatta più o meno bene alla mise che avete scelto per la serata.

Pochette gioiello

La pochette è di norma in tessuto con un manico e/o tracolla morbida. Caratteristiche peculiari della pochette sono di essere di piccole dimensioni e di forma generalmente rettangolare. Delle tre, è quella meno formale e si adatta quindi anche a occasioni più casual. E’ anche quella che si adatta meglio a vestiti meno vistosi o che è preferibile adoperare in caso di cerimonie di giorno o eventi di natura meno formale (un compleanno ricercato, un anniversario, una laurea…).

pochette da giorno

Minaudière

Il minaudière è una piccola borsa, tendenzialmente rettangolare, la cui caratteristica è di essere rigida. E’ pensata principalmente per occasioni serali, poiché generalmente decorata in maniera vistosa, quindi con ricami, strass, piume e tessuti come il velluto o il broccato.

La prima Minaudière apparve nel 1934 ed essa era una sorta di scatola gioiello creata e brevettata da Van Cleef & Arpels, ispirata dalla socialitè Florence Gould che era solita portare i suoi cosmetici in una scatola di sigarette Lucky Strike.  Molti altri gioiellieri come Cartier, Tiffany & Co e Chaumet seguirono le loro orme. La minaudière era dunque un piccolo scrigno, un gioiello creato non solo con una funzione ornamentale, ma anche con una funzione utilitaria. Aveva tanti piccoli scompartimenti attentamente disegnati per organizzare al meglio gli oggetti personali della proprietaria. Cosmetici, un pettine, uno specchio, un piccolo taccuino, un bocchino, le sigarette, gli occhiali da lettura, le chiavi e alcuni avevano persino un orologio retraibile.  L’esterno aveva una finitura metallica in oro o argento ed era decorata con pietre preziose o semi preziose oppure con lacca o madreperla.

Clutch

La clutch fra le tre è di certo quella più chic e che dunque va abbinata con maggiore attenzione. Questo perché solitamente è più piccola della pochette, è anch’essa rigida come la minaudière e solitamente è da portare a mano. Presenta una chiusura a gioiello a incastro o a clip, oppure presenta nel manico la possibilità d’infilare le dita, come se la borsa presentasse una serie di anelli. Per questo motivo, anche a livello estetico, essa è molto particolare e si presenta come la più curata e al contempo vistosa delle tre.

clutch con impugnatura a anelli

Pochette gioiello: come scegliere la più adeguata in base al tuo outfit?

Come avrete intuito anche dalle descrizioni, per una cerimonia da giorno la più adeguata è la pochette gioiello. In ogni caso, anche se doveste optare per la minaudière o la clutch, è sempre bene evitare decorazioni con paillettes, strass o cristalli. In questo caso è meglio puntare su un modello di pochette a tinta unita, giocando con i tessuti e riservando alla sera modelli più appariscenti.

Sia di giorno che di sera è di fondamentale importanza la scelta del colore. Una borsa gioiello color oro è di grande tendenza quest’anno ed è perfetta con toni tenui come il rosa o il cipria, o per vivacizzare abiti scuri come il nero o il verde petrolio.

Una borsa con tessuto blu, che è un classico intramontabile sempre valido per i matrimoni, è perfetta da abbinare su tutte le sfumature del blu, ma anche sul nero se questo presenta delle finiture di color oro o argento.

Infine, pochette gioiello color argento risultano perfette con abiti scuri svasati corti e capi a tinta pastello.

Se avere dubbi su come abbinare, dopo la vostra pochette, i vostri gioielli al vostro abito potete consultare la nostra guida!

Articoli consigliati