095 315358
copertina festa mamma2

Alcuni tolgono i dubbi, come per esempio le fedi nuziali, altri li fanno venire. La scelta di quale anello indossare o di dove portare un anello può sembrare ininfluente, ma in realtà è importantissima. L’anello sbagliato può far sembrare la nostra mano più tozza o la pietra sbagliata può non valorizzare il nostro incarnato. Per questo abbiamo raccolto alcuni semplici, pratici e utili consigli su come indossare gli anelli e valorizzare al massimo sia le tue mani, sia il gioiello che hai scelto per esse!

Chiaramente, non esiste una legge assoluta in materia: tutto è soggettivo e si può scegliere d’indossare qualcosa per il solo, validissimo fatto, che ci piace! Ma gli anelli sono alcuni fra i più suggestivi e affascinanti accessori. Apprendere qualche segreto extra può fare veramente la differenza fra un outfit quotidiano e uno assolutamente fuori dall’ordinario!

Forma della mano e foggia del gioiello

Donna anello come indossarlo

Il primo punto da andare a osservare è certamente la forma della nostra mano, insieme alla foggia del gioiello. Come abbiamo detto, l’anello sbagliato può mettere in evidenza i nostri difetti o (ancora peggio!) farci accorgere di nuovi. Bisogna prima di tutto prestare attenzione quindi alla proporzione fra la forma delle nostre dita e l’anello che stiamo valutando.

Partiamo da come evitare gli errori più comuni: se hai delle mani piccole l’anello più adeguato per te non è certo quello a banda larga. Specialmente se hai le dita corte, questo contribuirà a farle sembrare ancora più piccole e creerà un antiestetico effetto tozzo. Assolutamente sconsigliato anche portare più anelli nello stesso dito! Se questa è la morfologia della tua mano, la migliore tipologia di anello per te è quello a (piccole) fasce, come a esempio le verette. Mi raccomando però, è importante la discrezione!

Se hai una mano piccola con dita sottili via libera ad anelli di forma discreta, ma non allungata: sbizzarrisciti con le fasce, verette comprese.

Se invece hai lunghe dita puoi privilegiare anelli che abbiano una forma allungata, che valorizzeranno quest’aspetto. Anzi, se vuoi farle apparire ancora più lunghe, puoi scegliere anelli che abbiamo una montatura diagonale o asimmetrica. Prediligi però forme affusolate, che non appesantiscano troppo il tutto.

Se invece hai mani grandi puoi permetterti anelli che sono altrimenti sconsigliati, ovvero i cosiddetti anelli maxi! Però non vuoi, anche qui, appesantire il tutto – e magari far sembrare la mano più grande di quanto non sia in realtà.

Il tuo problema sono invece delle mani in carne? Nessuna paura. Basterà evitare anelli con fasce troppo sottili (come per esempio le classiche fedine) o le rivière. Il rischio è che vi sia troppa sproporzione e che quindi essi mettano in risalto la morbidezza della mano.

In quale mano indossare gli anelli?

Anello donna

Salvo anelli specifici, come per esempio la fede nuziale, non esistono regole specifiche per la scelta della mano. Spesso si tende a privilegiare la simbologia, secondo un criterio già applicato anche ai lobi del cervello.

Secondo questo ragionamento, la mano destra sarebbe quella logica e ragionale fra le due. Coloro che indossano anelli in questa mano sono persone concrete e pragmatiche, pronte a mostrare il loro lato meno emotivo agli altri.

Al contrario, la mano sinistra sarebbe quella dell’emotività e delle sensazioni. Le persone che indossano anelli a sinistra sono ricche di creatività, di fantasia e tendono a essere inguaribili sognatori a occhi aperti.

E chi ne indossa su entrambe? Beh, in quel caso la persona dovrebbe essere molto sicura di sé e avere grandi qualità.

Consigli su come indossare gli anelli

Il primo consiglio lo avrai sentito già molte volte: gli anelli mettono in risalto le mani, specialmente se sono brillanti. Se non hai le mani curate, quindi, evita di attirare l’attenzione sulle tue!

L’altro consiglio forse lo avrai sentito un po’ meno: pulisci e cura i tuoi anelli. Le mani sono uno dei luoghi più esposti in assoluto. Toccano un po’ di tutto, sudano spesso, entrano in contatto con molte sostanze che possono macchiare, sbattono o urtano superfici. Non è difficile immaginare come ciò che valga per le nostre mani valga anche per i nostri anelli! Quindi, prima d’indossarli, assicurati di fare un’accurata manutenzione.

Assolutamente sconsigliato poi indossare anelli se sono previsti lavori manuali. Oltre a rischiare di danneggiare il gioiello stesso, possiamo anche rischiare di perderlo – o peggio, di farci male. In quel caso, meglio lasciare tutto nel nostro portagioie!

Articoli consigliati